booked.net

Buon compleanno Suor Pierina ( Zia Carmelina ) 21 maggio 2024 -SONO 95

ROMA 21 MAGGIO 2024 NOVANTACINQUE ANNI DI SUOR PIERINA SICA 

 

 

 

Continua a leggere
  240 Visite

Diretta streaming Comizio Lista numero 1 BeneComune

ELEZIONI COMUNALI 2024 Montella  Comizio Lista numero 1 BeneComune Candidato sindaco: Rino Buonopane

 

 

 

 

Continua a leggere
  523 Visite

Inaugurazione e la benedizione dei nuovi pannelli alla piazzetta Santa Lucia Montella e vestizione di 5 nuovi confrati

Inaugurazione e la benedizione dei nuovi pannelli alla piazzetta Santa Lucia Montella AV. realizzati da Nadia Marano e la Santa Messa con la vestizione di 5 nuovi confrati.

 

 

 

Continua a leggere
  469 Visite

Riconoscimento a Maria Chiara Giannone

Congratulazioni a Maria Chiara Giannone per il riconoscimento della SAPIENZA di Roma per il riconoscimento di Ingegnere eccellente , laureata in Ingegneria Industriale.

 

 

 

 

Continua a leggere
  375 Visite

Benedizione e l'inaugurazione dei nuovi pannelli della piazzetta Santa Lucia

Montella 19 maggio 2024 alle ore 08.45 Diretta streamoing su montella.eu Benedizione e Inaugurazione dei nuovi pannelli della piazzetta Santa Lucia, realizzati da Nadia Marano, e a seguire la Santa messa con la cerimonia di vestizione di 5 nuovi confrati

  544 Visite

L'I.C. G. Palatucci conquista Tarquinia

L'I.C. G. Palatucci conquista Tarquinia - RISULTATI FINALI  14° EDIZIONE CONCORSO MUSICALE INTERNAZIONALE "CITTÀ  DI TARQUINIA

 

 

 

Continua a leggere
  413 Visite

Elezioni amministrative 2024 Cassano Irpino

Elezioni amministrative 2024 : tutto pronto in vista della tornata elettorale che si svolgerà l’8 e il 9 giugno 2024, ecco i candidati di Cassano Irpino:

 

 

 

 

Continua a leggere
  583 Visite

Inclusione : L'esempio di Montella, il paese delle castagne a Casa Mariù

Inclusione : L'esempio di Montella, il paese delle castagne a Casa Mariù -  Inclusione : L'esempio di Montella, il paese delle castagne a Casa Mariù - con Rino Damiano Presidente dell'Associazione di volontariato PRO Disabili Autilia Volpe e Giuseppina Volpe , volontaria del direttivo dell'Associazione  

 

 

 

 

Continua a leggere
  1315 Visite

Soccorso Alpino , Comunicato stampa Ufficio CNSAS

Intervenuti in tarda mattinata di oggi per due persone precipitate a Maiori.
Un motociclo con a bordo due persone di nazionalità messicana è precipitato questa mattina per cause ancora da chiarire mentre percorreva un ponte lungo la statale amalfitana SS163 nel comune di Maiori (Sa). Alcuni astanti avendo assistito alla scena hanno immediatamente allertato il 118 che ha inviato sul posto Elisoccorso 118, CNSAS, Ambulanza e Vigili del Fuoco. L’Elisoccorso 118 decollato da Salerno ha sbarcato sul posto elisoccorritore CNSAS, medico e infermiere che hanno raggiunto di due malcapitati, un uomo e una donna, e provveduto a stabilizzarli. Il recupero, non possibile tramite verricello a bordo dell’elicottero, è stato effettuato mediante palo pescante in un’operazione congiunta tra vigili del Fuoco e la squadra di tecnici del CNSAS. La donna, in condizioni più critiche, è stata trasferita poi a bordo dell’elicottero e trasferita all’ospedale di Salerno, mentre l’uomo è stato preso in carico dall’equipaggio dell’ambulanza 118.
Alle operazioni di soccorso hanno collaborato anche i Carabinieri e la polizia municipale locale.

  583 Visite

Comunicato Stampa del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino - MONTELLA (AV)

MONTELLA (AV) - SCHEGGIA DI VETRO NEL SUCCO DI FRUTTA. ACCESSO ISPETTIVO DEI CARABINIERI E DELL’ASL NEL SUPERMERCATO -I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montella insieme al personale dell’A.S.L. di Avellino, hanno eseguito due accessi ispettivi presso altrettanti supermercati di una catena commerciale di Montella.
Le verifiche sono state avviate a seguito di una segnalazione di un consumatore che avrebbe trovato un pezzo di vetro all’interno di una bottiglia di un noto succo di frutta.
Sono state pertanto sottoposte a sequestro sanitario alcune confezioni del lotto interessato, procedendo inoltre alla campionatura chimico-fisica del prodotto per le successive analisi qualitative finalizzate alla ricerca di corpi estranei.
Tali provvedimenti sono volti alla tutela della salute pubblica. Al momento non si registrano casi analoghi a quello segnalato o altre anomalie. Sarà la competente Autorità giudiziaria a qualificare eventuali espetti di rilevanza penale.

  2196 Visite

Candidati alla carica di Consigliere Comunale e del Sindaco di Montella

Candidati alla carica di Consigliere Comunali e del Sindaco di Montella - Elezioni Comunalidel 8 e 9 giugno 2024 e COMUNICATI STAMPA

 

 

 

 

Continua a leggere
  3033 Visite

O Sole Mio di Peppino Volpe

O Sole Mio La vitamina D è una componente fondamentale della regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo: ne favorisce l’assorbimento a livello intestinale e ne riduce l’escrezione con le urine.
Secondo le stime dell’Istituto superiore di sanità, il 90 per cento circa del fabbisogno di questo composto si ottiene grazie all’esposizione al sole, dalla dieta, invece, possiamo ottenere solo un piccolo aiuto (10%) e tra i cibi che ne sono più ricchi ci sono alcuni cereali, i pesci più grassi (come il salmone, lo sgombro e l’aringa,merluzzo), il tuorlo d'uovo e il fegato.
Purtroppo lo stile di vita moderno prevede sempre meno ore trascorse all’aperto anche per i bambini che prima andavano e ritornavano dalla scuola a piedi, passavano molte ore a giocare all’aperto e andavano in colonia al mare, oggi preferiscono giochi digitali che, a volte, portano a delle pericolose dipendenze. Basterebbe, infatti, un’esposizione alla luce del sole di circa il 25% della superficie corporea per almeno 15 minuti 2-3 volte alla settimana per ottenere dei livelli sufficienti di vitamina D.
La prescrizione di vitamina D incide sulle casse del Sistema Sanitario Nazionale per circa 260 milioni di euro ogni anno + ovviamente i costi del prelievo ematico (l’esame più richiesto da parte dei pazienti!!!). Ma è veramente così necessaria al nostro benessere fisico? E quale è il valore normale della vitamina d? Non tutte le società scientifiche concordano su un valore ottimale ma, la soglia minima che consente la rimborsabilità è stata abbassata dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) a febbraio 2023, portandola da 20 a 12 ng/mL( NOTA 96).
Al di sopra di questo livello è raccomandata la sua somministrazione solo in caso di specifiche patologie, come l’osteoporosi grave, iperparatiroidismo o nelle malattie da malassorbimento. Per chi non soffre di particolari disturbi è sufficiente seguire una dieta varia ed equilibrata e trascorrere più tempo all’aria aperta, senza dover monitorare i propri livelli di vitamina D con frequenti e costosi esami del sangue, mentre l’integrazione alimentare o farmacologica, può essere di particolare importanza per chi esce poco di casa, come neonati e anziani chiusi nelle r.s.a. o persone che hanno problemi di motilità.
A febbraio 2023 l’AIFA ha recepito i risultati di due studi che dimostrano l’inutilità di dare supplementi di vitamina D per prevenire l’osteoporosi. Infatti, i risultati dei due predetti studi, pubblicati su prestigiose riviste scientifiche, hanno dimostrato che i supplementi di vitamina D, anche quando protratti per molti anni (oltre 5 anni nel primo studio e 3 anni nel secondo)
non modificano il rischio di fratture negli anziani sani. Anche i tanto decantati effetti miracolosi della vitamina D (anti-cancro, anti-depressivo, stimola il sistema immunitario, previene la sclerosi multipla e l'Alzheimer ecc.) mancano di evidenze scientifiche. Quello che sappiamo di sicuro è che una carenza cronica di vitamina D e calcio può portare allo sviluppo del rachitismo nel bambino e osteomalacia nell’adulto. Il rachitismo è una condizione particolarmente grave poiché riguarda ossa in via di sviluppo e comporta una crescita ridotta associata a un quadro di deformità scheletriche, in particolare a livello degli arti. 

L’osteomalacia, invece, colpisce un osso già maturo e dunque comporta principalmente l’indebolimento dello scheletro, che diviene più fragile e suscettibile alle fratture. Ma nei paesi industrializzati, fortunatamente, sono condizioni quasi scomparse (rarissime).
La vitamina D assunta ogni giorno (dose = 1000 UI) o ogni 2 giorni (dose = 2000 UI) viene assorbita meglio rispetto alle megadosi di 25000 o 50000 da assumere ogni 15-30 giorni. In questo modo si evita l'eccesso di vitamina D, anche perché, l’ipervitaminosi può provocare nausea, astenia, dolori addominali e confusione mentale e può portare ad importanti effetti collaterali dovuti all’ipercalcemia con possibile danneggiamento di organi come reni e cuore.
Che bella cosa na jurnata 'e sole, cantava il mitico Enrico Caruso ad inizio ‘900, godetevela e vi ringrazierà non solo il vostro fisico ma anche la tesoreria dello stato….e non dimenticate la protezione solare nelle ore più calde.



  665 Visite

Grazia ricevuta a San Francesco a Folloni (Montella).

     

A ottocento anni dal Miracolo del Sacco, grazia ricevuta a San Francesco a Folloni (Montella).

𝐒𝐚𝐧 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐨 𝐞 𝐢𝐥 𝐦𝐢𝐫𝐚𝐜𝐨𝐥𝐨 𝐝𝐞𝐥 𝐏𝐚𝐧𝐞>>>>
https://fb.watch/rS0JF-pkvb/?mibextid=KsPBc6

  1603 Visite

Consiglio Comunale Montella 29 aprile 2024

Consiglio Comunale Montella 29 aprile 2024 - Sala Consiliare Piazza degli  Irpini , in prima convocazione 29 aprile 2024 . Purtroppo per motivi tecnici, le riprese sono riferite solo alla seconda parte .

                                                           

 

 

 

Continua a leggere
  462 Visite

Il protettore dello stomaco di Peppino Volpe

Il Protettore dello stomaco - I succhi gastrici sono costituiti da una serie di sostanze tra cui muco, enzimi digestivi, elettroliti ma soprattutto dall’acido cloridrico che serve a rendere l’ambiente dello stomaco molto acido (PH tra 1,5-2,5) che è importante a far iniziare la digestione e ad uccidere la maggior parte dei batteri o dei microrganismi presenti nel cibo ingerito.
Gli inibitori di pompa protonica (IPP) volgarmente conosciuti come salva stomaco o protettori dello stomaco, sono dei farmaci che agiscono sulle cellule parietali dello stomaco facendo diminuire drasticamente la produzione di acido cloridrico.

 

Sono molto rapidi nell'alleviare i disturbi e spesso migliorano notevolmente la qualità della vita di quelle persone che soffrono abitualmente di bruciori o dolori allo stomaco, indipendentemente dalla causa che li ha provocati  (gastrite, ulcera peptica, reflusso gastroesofageo, ecc.).

Sono 5 gli IPP disponibili in Italia: il capostipite omeprazolo (immesso in commercio nel 1989), il lansoprazolo (1995), il pantoprazolo (1997), il rabreprazolo (1999) e l’esomeprazolo (2002). Sono farmaci di indubbia efficacia e il loro utilizzo ha permesso di trasformare le ulcere gastriche e i sanguinamenti gastrointestinali in malattie curabili con i farmaci, senza l’obbligo di ricorrere all’intervento chirurgico.
Il sistema sanitario nazionale (SSN) prevede il rimborso di questi farmaci solo in alcuni casi, regolamentati dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) attraverso la NOTA 1 (storia di pregresse emorragie digestive o di ulcera peptica non guarita, o nelle prolungate terapie con anticoagulanti o cortisonici e nell’età avanzata) e la NOTA 48 (ulcera duodenale o gastrica o nel reflusso gastroesofageo per un periodo massimo di 4-6 settimane). Si possono prescrivere per periodi più prolungati solo in alcune patologie rare (es. sindrome di Zollinger-Ellison,ecc).

Nonostante queste raccomandazioni dell’AIFA e le limitazioni imposte, questi inibitori di pompa sono al primo posto nella classifica dei farmaci più usati in Italia sopra i 65 anni e costano al SSN poco meno di 3 miliardi di euro all’anno.

Continua a leggere
  1626 Visite

 Lucia Travaini - Presenta " Il tesoro di Montella " Ducati e fiorini d'oro ...

Il tesoro di Montella, Napoli, Museo Nazionale Archeologico. Il tesoro è composto da 210 monete d’oro: 61 ducati di Venezia [2 Pietro Gradenigo (1289-1311), 4 Giovanni Soranzo (1312-1328), 16 Francesco Dandolo (1329-1339), 8 Bartolomeo Gradenigo (1339- 1342), 31 Andrea Dandolo (1343-1354)]; 89 fiorini di Firenze (1252/1260-1347), 59 imitazioni del fiorino prodotte in diverse zecche europee (si veda il sommario), 1 fiorino falso (breve notizia del tesoro in MEC 14, p. 419). La data di occultamento si fissa intorno al 1354, per la presenza di un fiorino di Carlo V di Valois Delfinato (1353-54, ante giugno 1354), 2 fiorini d’Orange 1350-54, 1 fiorino di Bolco di Schweidnitz c.1345-51; tutti i fiorini di Ungheria sono anteriori al 1353. E’ un tesoro unico per composizione e data, e offre importanti dati su diverse zecche, inclusi legamenti di conio per Firenze, Venezia e Ungheria. Il catalogo è preceduto da introduzioni storiche su tutte le zecche (Matteo Broggini, Hannes Lowagie, Roman Zaoral, e Borys Paszkiewicz).

 https://edizioniquasar.it/products/505

Continua a leggere
  524 Visite

Al Lingotto di Torino Il libro di Graziano Casalini " Raccolta di scritti su montella.eu"

Al Lingotto di Torino Il libro di Graziano Casalini " Raccolta di scritti su montella.eu" Il giorno previsto al Salone del Libro di Torino è il 13 maggio

 

 

  766 Visite

Consiglio Comunale Montella 17 aprile 2024

Montella 17 aprile 2024 Sessione straordinaria seduta pubblica del Consiglio Comunale 

 

 

 

Continua a leggere
  671 Visite

L’epatite virale - Peppino Volpe

L’EPATITE VIRALE - Premetto che non è facile sintetizzare il problema dell’ epatite virale perché è causata da tanti virus apparentemente simili ma che in realtà in comune hanno solo una predilezione ad infettare le cellule epatiche .Il messaggio che deve passare è che il virus dell’epatite C ,che in passato ha creato sofferenza e morte in tante persone, oggi si può sconfiggere e che è possibile centrare l’obiettivo indicato dall’Organizzazione mondiale della sanità e cioè di eliminare l’infezione da HCV entro il 2030.
L'epatite virale è un'infiammazione epatica causata da specifici virus epatotropi e quelli più conosciuti sono quelli dell’epatite A-B-C-D-E e altri virus epatitici minori.
Il virus dell’epatite A si trasmette per via oro-fecale, con contatto diretto da persona a persona o attraverso il consumo di acqua o di alcuni cibi crudi (o non cotti a sufficienza), soprattutto molluschi allevati in acque contaminate da scarichi fognari o contenenti virus. L’Epatite da virus A non cronicizza anche se alcune volte (raramente) può causare l’epatite fulminante. In passato, in alcune aree endemiche l’anticorpo IgG HAV, che indica una pregressa infezione, è stato ritrovato nel 90% della popolazione esaminata.
Comunque i virus che hanno creato maggiori problemi alla salute pubblica sono quelli dell’epatite B e C. Sono infatti, dei virus che si trovano in tutti i liquidi biologici (sangue,saliva,mucose,sperma ecc) che si trasmettono attraverso la via parenterale (sangue) o parenterale inapparente (piccole ferite della cute o delle mucose ) e, pertanto, oltre alla malattia, subentrano per il paziente anche comprensibili problemi di ordine psicologico legati alla paura di contagiare i familiari, gli amici o il partner.
Nella fase acuta l’epatite si può presentare in forma simil-influenzale (febbre astenia, dolore addominale, malessere generale) anche se il sintomo caratteristico è l’ittero. Ma vi sono tante forme asintomatiche che non sono meno pericolose, anzi rappresentano quel bacino di persone che, complice l’assenza di sintomi, non sanno di essere positive. La vera sfida per procedere all'eradicazione della malattia dovrà necessariamente passare dall'individuazione di questo mondo di "sommerso"
rappresentato ,appunto, da chi è positivo al virus senza sapere di esserlo e che in Italia è rappresentato da circa 300000 persone.
Quando cronicizza l’epatite fa veramente paura perché può evolvere verso la cirrosi epatica prima e l'epatocarcinoma poi. In passato la terapia consisteva solo nel correggere il regime alimentare, nel prescrivere qualche epatoprotettore e solo negli stadi avanzati, quando comparivano le complicanze (ascite,iperammoniemia, iperbilirubinemia ecc.) si poteva intervenire farmacologicamente .Moltissimi pazienti si recavano in centri termali incoraggiati dalla pubblicità che esaltava le proprietà di acque miracolose (“Chianciano fegato sano”) !!!
La storia di questa malattia è iniziata a cambiare verso la fine degli ‘’80 e precisamente nel 1989 quando venne isolato per la prima volta il virus dell’epatite C e nel 1991 quando venne resa obbligatoria, in Italia, la vaccinazione anti epatite B a tutti i bambini fino ai 12 anni.
Pertanto, la diffusione delle epatiti virali ha subito negli ultimi decenni una profonda diminuzione, grazie alla migliore conoscenza della trasmissione dei virus, alle migliorate condizioni igienico-sanitarie, alla vaccinazione obbligatoria contro l’epatite B, al miglioramento delle procedure sanitarie (materiale monouso, sterilizzazioni più accurate ecc) ed allo sviluppo di test diagnostici che permettono facilmente il riconoscimento del virus prima di eventuali trasfusioni , interventi chirurgici ecc.
Il primo farmaco importante usato per la cura dell'epatite C fu l’interferone, ma aveva una percentuale di successo bassissima (< del 10%) e importanti effetti collaterali.
Alla fine degli anni 90 all'interferone venne aggiunta la ribavirina che aumentò sensibilmente la percentuale di guarigione (50% circa) ma con notevoli effetti collaterali.


Finalmente nel 2013 è stato approvato negli Stati Uniti (e in seguito anche in Europa) il farmaco antivirale sofosbuvir, in grado di bloccare la replicazione del virus e di guarire dall’infezione in una altissima percentuale di casi (quasi il 100%). L’unico limite iniziale era rappresentato dal costo di circa 80000 euro a terapia. Adesso il prezzo è notevolmente calato e si sta facendo una importante campagna per allargare il trattamento a quante più persone possibile e di scoprire soprattutto il sommerso per debellare l’infezione da HCV entro il 2030. Lo scopritore del farmaco anti epatite c si chiama Michael Sofia (per questo Sof-obuvir), di chiare origini italiane e che lui rivendica con orgoglio, infatti, i nonni paterni erano siciliani e quelli materni toscani. Nato nella Little Italy di Baltimora, figlio di un barbiere e di una impiegata, per pagarsi la costosissima Cornell University lavorava in mensa e vinse numerose di borse di studio. Le azioni dell'azienda nella quale lavorava dopo la scoperta del farmaco hanno avuto un rendimento del 278 % in 9 mesi.
Speriamo che al più presto possiamo parlare al passato di questa malattia e che l'obiettivo fissato dall'OMS di debellare l’epatite C entro il 2030 venga rispettato e senza mai stancarci di ringraziare il nostro illustre compatriota.
Ma se fosse nato in Italia Michal Sofia avrebbe ottenuto lo stesso successo professionale? Nel “bel paese”, purtroppo, la politica entra spesso a gamba tesa anche nella ricerca, spezzando l’entusiasmo e le speranze dei nostri giovani laureati che sono costretti a cercare maggiore fortuna economica e professionale all’estero (fuga di cervelli). Concludo con una frase di Milena Gabanelli: “Una società sana premia il merito, punisce i mascalzoni e investe nell’istruzione”.

  1329 Visite

La Casa Comunale di Montella

La Casa Comunale di Montella - Più di trent'anni è durata la  vicenda della ricostruzione della Casa Comunale do Montella  , Insieme al Sindaco e al Vice Sindaco hanno hanno avuto il piacere di discuterne insieme con Bruno Discepolo, Assessore all’Urbanistica della Regione Campania, con la Professoressa Donatella Mazzoleni, progettista dell’opera e con il Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Avellino ,

 

 

Continua a leggere
  671 Visite