booked.net

CGIL Fiordellisi : Lettera aperta sulla crisi dell'Alto calore e il valore della formazione

2022 04 26 CGIL FIORDELLISI Alto CaloreCGIL FIORDELLISI: LETTERA APERTA SULLA CRISI DELL’ALTO CALORE E IL VALORE DELLA FORMAZIONE - CGIL – Mentre tutti parlano, nella crisi di Alto Calore, di come approvarne il bilancio, nessun politico o sindaco vuole entrare nel merito dell’organizzazione e della gestione funzionale dell’Azienda, tranne per continuare a fare come nulla fosse e continuare pseudo assunzioni di precari.
CGIL -Parliamo dell’utilizzo dei tirocini per rispondere a mancanze di competenze e funzioni. Di fatto vorremmo chiarire come più volte fatto che le esigenze di personale, passando dalla trasparenza, dalla definizione di percorsi formativi e che se devono essere lavorativo, come di fatto accade devono passare da contratti di apprendistato. Questa posizione è stata portata avanti dai delegati della Filctem Cgil in Alto calore e dal segretario della categoria Filctem Cgil, Carmine De Maio.

È opportuno, adesso, tornare sulla questione. Lo facciamo come Cgil e Nidil perché riteniamo che chiedere ai soci di approvare il bilancio così com’è sia un danno per tutti noi cittadini, un danno per lavoratrici e lavoratori e un danno anche per gli enti soci. Torniamo sulla questione dopo che il Ministro Orlando ha testualmente detto, il 6 aprile scorso, in audizione al Senato: «Stop ai tirocini extracurriculari in favore del contratto di apprendistato». Il Ministro Orlando ha poi illustrato le misure per riformare la disciplina in materia di tirocini extracurriculari. Il contratto di apprendistato sarà la principale modalità di ingresso dei giovani in azienda, mentre si va verso la definizione di specifiche fattispecie per le quali sarà possibile attivare percorsi di tirocinio. In attuazione delle misure previste dalla Legge di Bilancio 2022, con le nuove linee guida per tirocini attese a giugno. La principale novità riguarda la platea dei tirocini extracurriculari: i destinatari saranno i soggetti che hanno maggiormente bisogno di una formazione professionale. Le linee guida dovranno inoltre prevedere la corresponsione di un’indennità congrua al tirocinante, la stesura di un bilancio delle competenze e le sanzioni per l’uso illecito.

In uno, quindi, il valore assoluto dell’ apprendistato professionalizzante, della formazione continua per tutti i dipendenti, stante le grandi trasformazioni e transizioni in essere, tutto riconducibile alle norme contenute nei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro (CCNL) delle organizzazioni maggiormente rappresentative.

Da Avellino ZON

Commenta (0 Commenti)

PNRR Legge 162/21

2022 04 09 PNRRPNRR legge 162/21 Prospettive occupazionali per le donne e pper i giovani - Sabato 9 aprile ore 16.30 Biblioteca Comunale Montella AV. 

Commenta (0 Commenti)

Montella la rassegna 'Femminile Plurale'

2022 04 23 ANNA APP 03A Montella la rassegna 'Femminile Plurale': apre la voce di Anna e l'appartamento -  Sabato 23 aprile primo appuntamento della rassegna musicale Femminile Plurale, giunta alla sua terza edizione e, per la prima volta organizzata e gestita dall’associazione Atacama aps nel Teatro Solimene di Montella.  La prima data vedrà in scena Anna e l’appartamento, nome d’arte di Anastasia Brugnoli, giovane cantautrice veronese, che scrive, canta ed insegna canto. A novembre 2021, Anastasia ha pubblicato il suo primo album omonimo “Anna e L’Appartamento’’, grazie anche ad una campagna di crowfunding sulla piattaforma di Produzioni dal basso, un disco dalle sonorità indie pop, che al teatro Solimene suonerà in una veste più cantautoriale, voce e piano.

Commenta (0 Commenti)

Udine ricorda Palatucci, albero gelso in sua memoria

2022 03 03 Palatucci 03Un albero di gelso, pianta della campagna friulana, è stato piantumato oggi nel Parco della Rimembranza di Udine in memoria di Giovanni Palatucci, Questore reggente di Fiume, morto a 36 anni nel campo di sterminio di Dachau nel febbraio del 1945.   L'iniziativa è stata promossa da Questura e Comune, in occasione della Giornata dei Giusti dell'umanità, "per ricordare i valori e il sacrificio" di Palatucci, "raccogliendone l'eredità".  "È importante ricordare il valore di persone come Giovanni Palatucci - ha detto il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi - un simbolo, insieme a tanti altri uomini e donne che hanno consentito ai nostri paesi di vivere in libertà e democrazia. Credo che lezioni importanti di uomini come Palatucci rappresentino uno stimolo, uno sforzo, per cercare di fare tutto quello che è possibile affinché situazioni del genere non si ripetano e vadano a sostegno di coloro che ingiustamente oggi sono colpiti; nelle possibilità dei nostri gesti, che mai potranno essere così importanti come il valore del sacrificio della vita del giovane questore reggente ricordato oggi".
Giovanni Palatucci, nato a Montella (Avellino) nel 1909, prima in servizio alla questura di Genova, fu assegnato poi a quella di Fiume. Divenuto questore reggente - ricorda una nota della Regione - per la sua attività di contrasto alla persecuzione nazista, dopo aver salvato la vita a migliaia di cittadini soprattutto di fede ebraica, nel febbraio del 1944 fu arrestato e incarcerato a Trieste. Internato nel campo di sterminio di Dachau, vi morì per gli stenti e le sevizie subiti.
Nel 1990 ha ricevuto dallo Yad Vashem, l'Ente nazionale ebraico per la memoria della shoah, il massimo onore ed è stato riconosciuto "Giusto tra le Nazioni". Nel 1995 è stato insignito dal Presidente della Repubblica della medaglia d'oro al merito civile. Nel 2004 si è concluso il processo di primo grado per la beatificazione ed è stato proclamato "Servo di Dio". (ANSA).

2022 03 03 Palatucci 01

Commenta (0 Commenti)

Auto bloccata sulla neve, ragazzi di Agropoli

2022 02 15 MontellaIntervento dei vigili del fuoco di Montella nel pomeriggioNel pomeriggio di oggi 14 febbraio, la squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Montella è intervenuta sull'altopiano del Laceno, in località Piano Dell'Acernese, per soccorrere due ragazzi e due ragazze, originari di Agropoli, rimasti bloccati con la loro auto nella neve. Il veicolo è stato recuperato e riportato sulla strada...

Commenta (0 Commenti)

Cerco Auto

Cerco AutoCerco autovettura non nuovissima ma in buone condizioni, inviare foto con targa e prezzo al contatto WhatsApp 3283585888.

Commenta (0 Commenti)

Avviso del Comune di Montella del 13 gennaio 2022

2022 01 13 B AVVISO comune MontellaSI COMUNICA CHE L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA PROGRAMMATO, SU BASE VOLONTARIA E GRATUITA, UNO SCREENING EPIDEMIOLOGICO TRAMITE TAMPONE NASO-FARINGEO – A CARICO DEL BILANCIO COMUNALE – DELLA POPOLAZIONE SCOLASTICA DI MONTELLA (ALUNNI, DOCENTI E PERSONALE ATA).
LO SCREENING, CHE SI EFFETTUERÀ PRESSO IL CENTRO SOCIALE IN VIA IPPOLITA PANICO DI MONTELLA, IN UNA PRIMA FASE INTERESSERÀ LA SCUOLA DELL’INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO SECONDO IL SEGUENTE PROSPETTO:
VENERDÌ 14 GENNAIO 2022
DALLE ORE 15:00 ALLE ORE 16:00 ALUNNI E PERSONALE SCUOLA DELL’INFANZIA PARITARIA CIANCIULLI
DALLE ORE 16:00 ALLE ORE 17:30 ALUNNI E PERSONALE SCUOLA DELL’INFANZIA PARITARIA S. e G. CAPONE
DALLE ORE 17:30 A SEGUIRE ALUNNI E PERSONALE SCUOLA DELL’INFANZIA FONDANA E SORBO
SABATO 15 GENNAIO 2022
DALLE ORE 15:00 ALLE ORE 18:00 ALUNNI CLASSI PRIME, SECONDE E TERZE SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI PALATUCCI
DALLE ORE 18:00 A SEGUIRE ALUNNI CLASSI QUARTE E QUINTE SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI PALATUCCI
DOMENICA 16 GENNAIO 2022
DALLE ORE 8:30 ALLE ORE 10:00 ALUNNI CLASSI PRIME SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI PALATUCCI (SCUOLA MEDIA)
DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 11:30 ALUNNI CLASSI SECONDE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI PALATUCCI (SCUOLA MEDIA)
DALLE ORE 11:30 A SEGUIRE ALUNNI CLASSI TERZE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI PALATUCCI (SCUOLA MEDIA)
DOCENTI E PERSONALE ATA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI PALATUCCI
L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE RINGRAZIA I VOLONTARI DELLA PROTEZIONE CIVILE CHE ASSICURERANNO IL SERVIZIO DI ACCOGLIENZA E DI SUPPORTO DURANTE TUTTE LE OPERAZIONI DI SCREENING.
Montella lì 13 gennaio 2022 Il Sindaco                                                                             F.to Dott. Rizieri Buonopane
Commenta (0 Commenti)

Montella: 105 attuali positivi |

2022 0105 covid montellaMontella: 105 attuali positivi  i casi positivi attualmente:  fornito dal primo cittadino, Rino Buonopane - Cari concittadini, dal mio ultimo aggiornamento del 27 dicembre 2021, sul nostro territorio , si sono registrati 86 nuovi casi positivi (tamponi molecolari e test rapidi). Sono 5 le persone che intanto si sono negativizzate, con un numero complessivo di attuali positivi di 105. Inutile aggiungere che la situazione è in continua evoluzione ora dopo ora. Conforta certamente il fatto che, al momento, non abbiamo casi positivi che presentino particolari criticità. Cerchiamo di aiutarci l’un l’altro con senso di responsabilità: questo è il momento della responsabilità, aldilà delle regole e dei protocolli sanitari.
Un abbraccio forte a tutti voi.

Commenta (0 Commenti)

Consegnati i lavori finalizzati al recupero e all’adeguamento del mai completato edificio ex asilo nido di Campo dei Preti.

2021 12 16 Scuola MontellaQuesta mattina sono stati consegnati i lavori finalizzati al recupero e all’adeguamento del mai completato edificio ex asilo nido di Campo dei Preti. La struttura ospiterà in una prima fase l’intero ciclo scolastico delle scuole medie. Con la realizzazione del nuovo plesso nella stessa area, la stessa struttura, verrà utilizzata come direzione dell’Istituto Comprensivo G. Palatucci. Stiamo realizzando un complessivo programma di intervento in tema di edilizia scolastica che garantirà, definitivamente, alla nostra comunità scuole nuove, sicure e moderne.

Rizieri Rino Buonopane

 

 

 2021 12 16 Scuola Montella consegna lavori

Commenta (0 Commenti)

COMMEMORAZIONE A MONTELLA del 8 dicembre 2009

locandinaMontella - Particolare e suggestiva la cerimonia che i Carabinieri della Compagnia di Montella hanno organizzato in memoria del Carabiniere Filippo Bonavitacola ucciso l'8 dicembre 1944 a Branova, in Slovacchia, per mano dei tedeschi. Durante la mattinata, infatti, i Carabinieri della Compagnia di  Montella e le Amministrazioni Comunali di Cassano Irpino e Montella, in occasione del 65° anniversario della morte e del 15° anniversario del rientro in patria delle sue spoglie mortali, hanno scoperto una lapide commemorativa presso il Municipio di Montella. ( Foto Sica ) 

 La cerimonia ha avuto inizio alle ore 9:00, presso il Cimitero di Cassano Irpino dove, alla presenza della signora Maria Bonavitacola, sorella dell'eroe, si è proceduto alla deposizione di una corona di alloro sulla lapide. Successivamente presso il municipio di Montella è stata scoperta la stele situata all'ingresso del Palazzo di città .

 A conferire maggiore solennità  alla cerimonia c'è stata la benedizione del monumento da parte di S.E. Mons. Francesco Alfano che nel corso del rito ha voluto porgere un devoto pensiero a Bonavitacola caduto nell'assolvimento del proprio dovere. Un pensiero accompagnato dalle struggenti note del Silenzio eseguito dalla Fanfara del 10° Battaglione Carabinieri Campania di Napoli.A rendere più suggestivo lo scenario della cerimonia lo schieramento di un plotone di Marescialli 08 12 2012 BComandanti delle Stazioni della Compagnia di Montella, delle locali Associazioni dei Carabinieri in congedo e della Guardia d'Onore costituita da Carabinieri in grande uniforme storica che con marzialità  hanno scandito lo svolgersi della cerimonia. Con loro una folta rappresentanza di studenti delle scuole di ogni ordine e grado, di Montella e Cassano. A conclusione della celebrazione, inoltre, la Fanfara del 10° Battaglione Carabinieri Campania si è cimentata in un coinvolgente concerto, presso l'Auditorium Comunale. Il repertorio, che comprendeva brani di musica classica e moderna, ha catturato un pubblico vasto e variegato e si è concluso poi con La Fedelissima e L'Inno di Mameli. Notevole è stata l'affluenza di quanti hanno voluto partecipare alla cerimonia: cittadini, fedeli, scolaresche ed Associazioni militari che con la loro sentita presenza hanno voluto testimoniare il desiderio di rinnovare la memoria del grande Eroe. Fulgido esempio di onore, patria e di estremo sacrificio che ogni anno le comunità  di Montella e Cassano sono solite ed orgogliose ricordare, affinchè il gesto eroico e le sue parole passate ormai alla storia - Sparate pure, non temo la morte - restino per sempre immortali e siano esempio per le generazioni future. ( da IRPINIANEWS )

08 12 2012 A

08 12 2012 D

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta (0 Commenti)