booked.net

25 APRILE di GRAZIANO CASALINI

Liberazione 25 AprileOggi è la festa della Liberazione, un ricordo rivolto verso tutti quei cittadini, donne e uomini, che nelle file partigiane parteciparono anche col contributo estremo della perdita della propria vita, a liberare l'Italia dal nazi-fascismo. Più che fare festa, è importante

  650 Visite

SIAMO A UN PASSO DAL CAMBIAMENTO di Graziano Casalini

CambiamentoSpett.le Redazione, la stragrande maggioranza dei cittadini italiani, sarebbe favorevole al superamento e ad un grandissimo cambiamento del sistema politico amministrativo instaurato nel paese da decenni. Da più parti, ci si lamenta di tutto quello, che in passato i partiti al governo hanno fatto o non hanno fatto per il bene

  616 Visite

Natale del 3014 (Racconto fantaspolitico tra serio e faceto) di Totoruccio Fierro

Oggi è venuto a trovarmi il mio caro amico Lett - Ha -1 di ritorno dal viaggio di ricognizione nella costellazione del Centauro, a 16 anni luce dalla nostra De - Mith - 86, del sistema bistellare Sirio. Di passaggio per Proxima, ha approfittato per fare visita a dei suoi lontanissimi parenti che vivono sul pianeta Terra e ad una allegra compagnia di amici con i quali

si é sempre tenuto in contatto nonostante le distanze siderali! I compagni sono tanti e non sempre riesce a ricordarne i nomi. Di essi, però, alcuni li ha bene impressi nella memoria : Renz - Teo ; Berlu - Scooter ; Gasp - Nervino ; Bond - 007 ; Alfan - Omega ; Casi - Naro ; Maron - Rott ; Boss - Gang e il suo ottimo rampollo Carpa - De Lac ; Vento - Dellest ; Baff - D 'Ala; One - Veltro ; Nano - Bruno ; Ace - Stor ; Ano - Bersa ; Scaglia - Casa; Pietra - Tony; Gnaz - Lanere, e, da ultimo, ( ma come aveva potuto dimenticarlo ?) l'ineffabile e creativo Tre - Colline. E, poi , c'erano anche sinuose ed ancheggianti amiche : Lina - Muss ; Carfa - Pop ; Anche - Sante ; Gel - Ordigno e tante, tante altre ancora!

Con tutti, egli passava ore indimenticabili e riposanti tra pranzetti a base di pillole energetiche, bevute di vino inebrianti, brindisi con
coppe stracolme di champagne, battute di spirito, motti arguti, barzellette spinte ( le migliori rimanevano sempre quelle di Berlu - Scooter, - solo " Scooter " per i più intimi! - ).
Tra di essi regnava allegria e spensieratezza e non mancavano pacche sulle spalle, occhiate maliziose, sospiri profondi, intese coinvolgenti, ricordi ( con risate fragorose ) risalenti ai loro millenari avi, che avevano avuto l' ostinata capacità di far scomparire, a guisa di un travolgente e rovinoso tsunami, dalla mappa del pianeta Terra una linguetta di terra a forma di stivale da donna ( così si portavano in quel tempo ), che, se ricordavano bene, veniva chiamata Enotria o, forse, Italia!
Più spesso, non disdegnavano di abbandonarsi freneticamente al Bang - Bang, che, di origine ambrosiana, era una sorta di ballo tribale, intrigante e trascinante, in gran voga nell' anno 2010!
Simile al minuetto ( pas menù) del periodo di Luigi XIV di Francia, consisteva in piccoli passi ritmati ( uno indietro e quattro/cinque veloci in avanti ), da parte degli uomini e, stando ferme, saltelli con gambe ampiamente divaricate, da parte delle donne !
Che goduria, che sollazzo, che piacere !
Questa danza, la cui paternitá da qualcuno veniva maliziosamente attribuita all'inesauribile Scooter, costituiva un motivo in più perchè l'amico Lett - Ha - 1, facesse ritorno più spesso sul Pianeta - Madre.
La gaudente e spensierata compagnia aveva scelto di vivere
in Grecia, culla di civiltà e cultura millenarie, e precisamente ad Atene,che contava, in quest' anno 3014, non più di 150 abitanti.
I componenti la cerchia, vestiti con lunghe e bianche tuniche, si aggiravano in modo peripatetico ed indefesso sotto i portici della Stoà o nello spiazzo dell'Agorà, convinti che, respirando l'aria dei luoghi di Protagora, Gorgia, Parmenide, Eraclito, Anassagora, Socrate, Platone, Aristotele, avrebbero, con studi seri, ricerche storiche negli archivi più provvisti, approfondito e affinato le loro conoscenze sui massimi sistemi politico - filosofici ! E ciò, sull'esempio dei loro preclari, ma scaltriti progenitori (maghi perfetti della politica a vita, maestri impareggiabili e spregiudicati degli inciuci, compromessi sofisticati, leggi truffa, millanterie vergognose, biechi artefici, promesse mancate, bugie ciclopiche, larghe e piccole intese, riforme fallite, contratti machiavellici e "Vespertini" , imbonimenti clamorosi, ecc.) per la conquista del potere e la scalata al governo della Confederazione Centrogalattica!
L'amico Lett - Ha - 1 mi ha raccontato che all'arrivo sul pianeta Terra ha dovuto, come sempre, riadattarsi alla densità della sua atmosfera, in particolare all' alta concentrazione di CO2, azionando l'adattatore del respiro.
Nonostante siano trascorsi più di cinquecento anni dall'esodo di massa dei terrestri, prima verso il satellite Europa, del pianeta Giove e poi nel 2492 (dopo mille anni esatti dalla scoperta dell'America) verso AlfaNeworld a 4,5 anni luce nel sistema Proxima, la Terra non ha ancora smaltito le conseguenze fallimentari dei tre secoli (dal 1800 al 2100) d'utilizzo dell'energia a combustibili fossili !
La Terra, decrepito museo dell' umanità, ospita oramai poco più di 100.000 abitanti, sparsi, per la maggioranza, sugli altopiani asiatici per la respirazione di aria meno inquinata. Essi sono addetti solamente alla custodia dei monumenti e reperti di grande importanza storica e a fungere da guida per i viaggi turistici delle persone provenienti da altri pianeti o per missioni di ricognizione.
Il mio caro amico Lett - Ha - 1, su mia insistente richiesta, m' ha portato un graditissimo regalo : tutte le opere liriche di Verdi e di
Puccini ; la " Carmen " del Bizet ; tutte le musiche e colonne sonore di Morricone e Ortolani ; le nove sinfonie di Beethoven e l'intermezzo dell'Amico Fritz di Mascagni, dirette dai grandi maestri d' orchestra Abbado e/o da karajan.
Mi ha consegnato una serie di CD, piccoli dischi dell ' epoca, su cui venivano incise musiche, canzoni ed ogni fonte sonora!
Certo, all ' inizio di questo quarto millennio, l'uomo ha fatto scoperte e progressi che erano assolutamente inimmaginabili,
anche per le menti più fantasiose e creative, dagli uomini vissuti intorno agli anni duemila !...
È vero che le prime intuizioni si erano avute nel ventesimo secolo con le ricerche nucleari e per merito della teoria sulla relatività di quella mente vulcanica e illuminata di Einstein.
Però, la luna si era conquistata quasi a fatica e, tragica ironia, gli studi sull ' atomo erano serviti a chiudere con un eccidio ( un vero e proprio bagno di sangue! ) la seconda guerra mondiale !
Nei secoli successivi, il fotone ( particella elementare elettromagnetica ) e la velocità della luce ci hanno consentito di conquistare lo spazio.
Avvenne che, le ricerche scientifiche realizzarono un mirabile congegno che riusciva ad invertire il flusso dei fotoni emessi dagli astri celesti, per la qual cosa fu sufficiente posizionare le astronavi nella scia della luce prodotta da una stella, perchè esse fossero " risucchiate " dalla stessa e alla medesima velocità con cui la fonte luminosa era arrivata!
Alla velocità massima di 299.999 km al secondo ( tale limite non doveva essere superato per non annullare la massa e il tempo, così come aveva teorizzato quel " geniaccio " di Albert ) in pochi anni furono colonizzati tutti i pianeti abitabili delle stelle più vicine alla terra : Alfa, Sirio, Barnard, Wolf, Procione, Vega e
Arturo.
In seguito, lo scienziato Hizac Newtomb realizzò la sua teoria sulla smaterializzazione con rigenerazione a distanza dei corpi, per cui, volendo, non fu più necessario imbarcarsi su navette e astronavi per affrontare viaggi, nè portare con sè ingrombanti e pesanti bauli e valigie !
Lett - Ha - 1 mi ha portato dalla Terra anche un almanacco datato 2013 : povero, vecchio pianeta che contava oltre 6 miliardi di persone afflitte da malattie, acciacchi, miserie, lotte, dissidi, guerre feroci e incomprensibili...
Allora, si moriva di cancro, malattie cardiache, ictus, infezioni e tante altre patologie ( tantissimi pazienti venivano accoppati direttamente nei luoghi di cura...) ! Migliaia e migliaia di persone morivano per incidenti stradali e
di trasporto : riesce veramente sintomatico e spontaneo pensare a come doveva essere rozzo e barbaro l' uomo di quel tempo, per non riuscire ad evitare tutti questi decessi! 
Ma, nel 2075 la vita media dell'uomo si allungò di 25 anni con la scoperta del regolatore dei processi cellulari : alla nascita veniva inserito nel flusso sanguigno del bambino un microprocessore bionico; mentre solo nel 2095 nei veicoli aerei e terrestri vennero introdotti meccanismi a repulsione magnetica
per eliminare ogni tipo di collisione e di urto !
Nel 2182, ( millenario della nascita di San Francesco ), infine, ad opera dei due neuro- psico-pedagogisti Rousse - Piagette, facendo leva sulla parte occipitale del proencefalo dell'alunno, attraverso l'educazione autoindotta, si eliminarono per sempre dall' umanità i disturbi caratteriali quali: violenza, instabilitá, sopraffazione, presunzione, alterigia, ecc.!
Via libera, insomma, da quel secolo ad un interrotto periodo di prosperità, felicità, benessere per tutto il genere umano sparso per tutto l'universo !
Nel febbraio del 3013, peró, essendo stato informato che il gruppo di politicanti ellenico aveva sancito la sua morte, l'arcipapa Razzi - Gere si dimise dal soglio pontificio, sito sul pianeta Vati della costellazione Cane e a suo posto fu eletto, da un conclave composto da oltre 200 cardinali, sparsi su altrettanti pianeti della nostra Galassia, Francys - Bellolio del pianeta Argentero.
Costui, profondamente religioso, ma forte, energico, risoluto,membro di diritto della Confederazione Centrogalattica a composizione prevalentemente teocratica, quindici giorni prima del 25 dicembre, convocò, con carattere d' urgenza, tre Capitani, di cui uno di colore, provenienti dai pianeti Mel - Kior ; Ball - Ass e Gass - Arre e affidò loro una missione di grande rilevanza !
Essi, sulla scia della Cometa Bopp, giunsero ad Atene, sul vecchio pianeta dopo sette giorni e, in tutta fretta, salirono sul Partenone, dove, ristrutturato ( beneficiando anche delle agevolazioni fiscali ! ) aveva preso alloggiamento un vecchio presidente, che, per evitare le continue visite e gli " mpicchamen", 
da parte della pericolosa banda di spregiudicati politicanti, aveva disposto a cerchi concentrici tre file di Granatieri, che oltre alla
corazza, all'elmo e allo sciabolone, erano dotati dell ' ultima arma letale : una pistola che, programmata con il nome e il DNA della persona da far fuori, lasciava partire il proiettile, che zig - zagando per l' aria lo andava a colpire giusto al centro della fronte, anche se inserito in un gruppo numeroso !
I tre Capitani, con un plotone di Granatieri, accerchiarono i membri dell' allegra compagnia mentre sull' Agorá, tanto per cambiare, ballavano un convulso Bang - Bang, e li trascinarono alla locale stazione ferroviaria, dove giaceva morta, su di un binario morto, una arrugginita locomotiva con vagone, sul quale
furono fatti salire e costipati i potenziali terroristi della politica galattica !
La locomotiva sferragliò, emise prolungati gemiti, sospirò bianchi batuffoli di fumo e piano, piano partì...
Percorrendo le vie ferrate ancora esistenti, giunsero il giorno di Natale in Polonia ad Auschwitz, un campo di annientamento di migliaia e migliaia di persone inermi ! Museo della selvaggia e bestiale efferatezza dell' uomo, era tenuto sempre aperto per i pochissimi visitatori che erano ancora disposti a commuoversi e piangere ! All' entrata, spiccava una laconica scritta : " Chi non ha mai lavo- rato, non ha diritto alla vita! " A questa masnada di potenziali delinquenti, truffaldini, imbroglioni e sfaccendati, i tre Capitani fecero scegliere se essere gasati o infornati : optarono per il forno, almeno così, come nel loro stile,
avrebbero risparmiato il costo della cremazione !
Natale 3014 : ( la legge del contrappasso di un cero poeta che, forse, si chiamava Dante ) i tre Capitani che avevano omaggiato la nascita di un Bambinello, ora, in questo mio sogno, avevano messo finalmente fine alla vita di certi politici, che, ahimè, non moriranno mai !

Totoruccio Fierro

Montella, 11 febbraio 2014

  23 Visite

Natale del 3014 ( Racconto fantaspolitico tra serio e faceto) di Totoruccio Fierro

Natale futuro-04Oggi è venuto a trovarmi il mio caro amico Lett - Ha -1 di ritorno dal viaggio di ricognizione nella costellazione del Centauro, a 16 anni luce dalla nostra De - Mith - 86, del sistema bistellare Sirio. Di passaggio per Proxima, ha approfittato per fare visita a dei suoi lontanissimi parenti che vivono sul pianeta Terra e ad una allegra compagnia di amici con i quali

  716 Visite

ABBIAMO DISTRUTTO L’ITALIA di Graziano Casalini

Abbiamo distr ItaliaSpett.le Redazione, Oggi vorrei soffermarmi, sulla situazione di degrado socio- politico-economico, in cui si trova il nostro bel paese. In questo momento, l'Italia sta attraversando una delle più gravi crisi economiche della sua storia, legata in massima parte al sistema capitalistico mondiale. Però sulla crisi ci sono da prendere in esame anche le nostre responsabilità. Ci siamo sempre affidati a una classe dirigenziale, governativa, politica, e sindacale, che

  614 Visite

Barbara Randazzo: vendo collezione dischi di Aurelio Fierro

VENDO COLLEZIONE DISCHI DI AURELIO FIERRO, ALCUNI MOLTO RARI- AURELIO FIERRO

collezione vinile 45 giri, alcuni dischi sono rarissimi  di seguito  i titoli lato A e lato B

'O nfifero
'O sciupafemmene
Vienetenne a Positano
'O ritratto 'e Nanninella
'O zampugnaru 'nnammurato
'Neopp 'a 'll'onna
Core furastiero
Santa Lucia luntana
Io te vurria vasà
Nuttata 'e sentimento
Un isola ogni casa
Cefalù mia
Lui andava a cavallo
Cipria di sole
Appassionatamente
Donna
Passa la ronda
La violetera
Che mi tuffo a far?
'O bikine
Che caldo
Ladra
Qualche filo bianco
Ciondolo d'oro
Balocchi e profumi
Addio signora
Il tango delle capinere
Come pioveva!
Parlami d'amore Mariù
Firenze sogna
Serenata sincera
Vecchia Romagna
Ladro di Stelle
Guappo d'ammore
Rosamaria
Mamma
Addio sogni di gloria
Luna Rossa
Lacrime Napulitane

IN ALLEGATO LE FOTO CON LE COPERTINE DEI DISCHI CHE SONO IN OTTIME CONDIZIONI
per info: Barbara Randazzo - Carini (PA) E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  873 Visite

IL CAMBIAMENTO CHE AVANZA di Graziano Casalini

Matteo Renzi ha vinto nettamente alle primarie, è diventato il nuovo segretario politico del PD. La sua teoria, della rottamazione, ha avuto inizio. I suoi prossimi collaboratori sono tutti giovani al disotto dei quarant’anni, molti dirigenti della vecchia guardia si stanno riposizionando ai margini, in attesa di vedere che cosa i giovani saranno capaci di fare. Con questo voto, Renzi è legittimato, dalla base del suo partito,  a proporre al Governo e in Parlamento, tutto quello da lui e dal partito ritenuto prioritario e urgente fare per

  709 Visite

A Montella ancora problemi con l'acqua potabile di Graziano Casalini

acqua potabileSpett.le Redazione Montella Eu, dal Vostro sito, leggo e vedo, che il problema dell'acqua potabile a Montella non è affatto risolto. Viene denunciato, ancora un inquinamento, addirittura visibile a chiunque senza bisogno di nessuna analisi chimica. E' evidente che l'acqua " potabile " della S.p.A. Alto Calore, uscita dai rubinetti il 23 Novembre, contiene delle sostanze non conformi alle caratteristiche di potabilità, e

  638 Visite

LA TERRA DEI FUOCHI di Graziano Casalini

ImmondiziaSpett.le Redazione, e Gentilissimi Visitatori  del sito Montella Eu, molte aree agricole importanti della provincia di Caserta e parte della provincia di Napoli, dove si coltivano moltissime qualità di verdure e ortaggi, agrumi , frutti vari, ecc. ecc. sono state usate da molto tempo anche come discariche nascoste di rifiuti tossici, inquinanti e pericolosissimi per la salute degli uomini e degli animali. Molti di questi rifiuti,  sono arrivati in

  667 Visite

Com'è andata la stagione turistica 2013 a MONTELLA? di Graziano Casalini

Monte MontellaCaro Vittorio e Redazione Montella Eu, come ogni anno, siamo quasi arrivati alla fine di uno dei periodi più belli, la stagione delle ferie e delle tanto sospirate vacanze, il tempo in cui tutti coloro che hanno un lavoro, un’attività, o addirittura la pensione, sentono il bisogno di staccare, per alcuni giorni, dai soliti problemi dell’ufficio, della

  655 Visite

La galleria di Montemiletto... di Giuseppe Marano

galleria trenoCaro Vittorio, ho letto bene dal tuo notiziario di prima mattina? Se si, apprendo con piacere (ed anche con un po' di delusione per il ritardo!) che il Sindaco ha deciso di prendere posizione di petto sullo scandalo del Comune "nuovo" (!) che, nonostante da anni stia letteralmente e lentamente cadendo scocchiolato, non ha destato finora, tranne

  706 Visite

Sei personaggi in cerca di... ricordi (2^ parte) di Totoruccio Fierro

                                              SCIARPIGNO

L'origine del suo "stranginomo" è del tutto misteriosa.

 

Potrebbe, forse, derivare dalla parola inglese "sharp" che significa aguzzo, tagliente, pronto nelle risposte...Ma quanti montellesi all'epoca conoscevano la lingua anglosassone? Pochi, pochissimi, per la qual cosa è più probabile che, come tutti gli "stranginomi" che in quel tempo si affibbiavano alla quasi totalità delle persone e alle famiglie di provenienza, la sua etimologia fu sicuramente legata a fatti, cose, situazioni, aspetti fisici, frasi pronunciate, carattere, abitudini, comportamenti e quant'altro gli furono propri...

 

Continua a leggere
  633 Visite

Sei personaggi in cerca di... ricordi (1^ parte) di Totoruccio Fierro

 del

Nel mese di luglio del 1979, mio zio Luigi Fierro fece stampare un libriccino di appena 31 pagine, con i tipi Dragonetti,   che intitolai "Sei personaggi in cerca di...ricordi - Montella di un tempo nei ricordi di un figlio nostalgico", curandone anche la prefazione.

 

L'autore è nato a Montella nel lontano1919; conseguì il diploma di Ragioniere e nel 1951 emigrò negli Stati Uniti, stabilendosi nella cittadina di Paterson N.J.

 

Continua a leggere
  851 Visite

Giornale on-line di Giuseppe Marano

Giornale on lineVitto' scusa, ma oggi ci mancava sta provocazione! Su Facebbùc! No' lo devo leggere più! Ma come sai, non mi faccio usare, almeno questa è l'intenzione, lo uso per sgranchirmi un po'...la capo e manovrare un po' le parole Che ci resta? Ma veniamo a noi...Oggi che ti leggo? LA FORNERO ATTACCA DI NUOVO GLI ITALIANI: "Sono scansafatiche

  779 Visite

RENA', RENA', RENA'.....di Giuseppe Marano

Arrabbiato-02"Rena', Rena', Rena', per piacere lassami sta', no' m'aggementa'! ...se non altro pe' rispetto all'età (stiamo là...). Ma secondo me, lo fai apposta! Mi fai venire la voglia di recitarti un verso di Dante, ma meglio di no, se no pensi che voglio fa' a forza lo letterato! "Tu vuoi che io rinnovelli disperato dolor che il cor mi preme!". Tu mi vai a nominare il mio "Panno"!

  706 Visite

Graziano Casalini. ai visitatori del sito montella.eu

             Graziano CasaliniSpett.le Redazione, da un po’ di tempo, sul vostro sito, scrivo dei piccoli articoli di notizie, attualità e di commenti sulla situazione economico politica del nostro paese. I visitatori, in prevalenza di Montella, leggendomi, diranno: ma chi è questo tizio, che forse in paese quasi nessuno ha il piacere di conoscere? A questo punto, credo sia doverosa e giusta una mia presentazione on line a chi sicuramente si sarà posto la domanda. Ebbene, non sono un campano né un napoletano e nemmeno un montellese, ma sono un toscanaccio doc, nato in un piccolo borgo della campagna fiorentina, che

  697 Visite

L'Italia sul punto di non ritorno di Graziano Casalini

CostaSpett:le Redazione Montella Eu, L'Italia sul punto del non ritorno, come la Costa Concordia, inclinata sul fondale roccioso che l'ha squarciata, in attesa, non si sa come e quando, di poter essere raddrizzata e trasportata in un porto vicino per essere demolita. Questo è un paragone del tutto pessimistico, ma anche alquanto realistico, sul destino del

  659 Visite

Un volo molto importante (di Graziano Casalini)

VotareSpett./le Redaz ione Montella Eu.  A pochi giorni dalle elezioni politiche, non avendo trovato sul Vs. sito niente che conduca a un minimo dibattito sull'argomento, mi permetto di fare e inviare alcune mie semplici riflessioni, sulle varie e innumerevoli diatribe fra le coalizioni ed i loro candidati premier  al confronto con gli elettori domenica

  600 Visite

TOCCHIAMO QUALCHE TASTO...di Giuseppe Marano

TastoCaro Direttore ci risentiamo, francamente mi congratulo per l'ospitalità data a tutti quegli interventi interessanti, su tante questioni aperte del paese, fatti concreti e non chiacchiere politiche (fossero almeno quelle che cosparse di miele si sgranocchiano a Carnevale!). Veramente un bel dibattito. Quello iniziato sul neocomune "scocchiolato" da Salvatore Santoro che ha avuto il merito di rotolare la prima pastella sulla neve che poi man mano s'è ingrossata sì, ma senza arrivare, almeno fino a mo', alla valanga!Può essere un segno di civiltà. Ma il futuro lo sa solo il Padreterno... Avrei voluto unire la mia voce al dibattito dagli accenti interessanti, ma poi mi son detto: "Ti sei scordata la lezione del vecchio (ma sempre nuovo!) prof. di filosofia che diceva che solo i fessi (la male parola è mia!) discutono sull'impossibile". Voleva dire che poteva pure far piacere desiderare che una disgrazia non fosse accaduta, ma non è che

  668 Visite

Benevento Capoluogo ......di Giuseppe Marano

Avellino BeneventoCaro Direttore...sempre a me capita nel momento più storto! Tornavo da "Tasso" dove mia cugina Ada mi aveva pregato di andar a raccogliere due castagne per la nipotina...Non ti trovo 'no soggetto delle zone alte, le mie, che...detta alla "sorevèse" c'è 'ncarnato? E non ne fa scuorno, anzi ti fàce...fàcci e ti sfotte pure: "Io sempre qua me le vengo a fare, perchè piacciono a mia figlia che sta fuori... eppò qua non è "affenzàto" (=recintato), allora tutti ci possono venì". Il soggetto è bene...allimàto. Che fai? Quello che avresti fatto tu: nemmeno una parola per proteggere il fegato e/o per evitare il peggio...perchè sono discreto conoscitor antropologico dei miei soggetti da studio

  708 Visite