Aurelio Fierro 03“ Esprimo la mia più grande soddisfazione per aver contribuito, promuovendo l’iniziativa, a fare in modo che il maestro Aurelio Fierro avesse finalmente, nel capoluogo partenopeo, una strada a lui intitolata “. Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari fu infatti il primo, all’atto del decennale della ricorrenza della morte, avvenuta l’11 marzo 2005, a lanciare sul suo blog la proposta d’intitolare una strada all’artista scomparso, dal momento che erano decorsi i dieci anni dal decesso, termine previsto dalla

legge n. 1188 del 23 giugno 1927 ( http://www.napolitoday.it/blog/vomero/11-marzo-2015-10-anni-fa-moriva-aurelio-fierro.html ).

“ A seguito della pubblicazione dell’articolo in questione - ricorda Capodanno - fui contattato dal presidente della fondazione Aurelio Fierro Onlus, nella persona del figlio Fabrizio, che mi ringrazio per l’iniziativa. Come concordato con lo stesso, predisposi dunque la formale richiesta al Sindaco di Napoli d’intitolare all’artista scomparso il tratto di strada posto tra via Monteoliveto e largo S. Maria La Nova, nei pressi del ristorante 'A canzuncella, aperto dalla stesso Aurelio, insieme alla moglie, nel lontano 1986 “.

“ Tale richiesta – prosegue Capodanno - fu da me inoltrata, in data 22 aprile 2015, a mezzo mail, presso un’emittente che, come d’intesa, avrebbe provveduto a consegnarla al Sindaco in occasione della partecipazione a una trasmissione televisiva “.

“ A distanza di quasi un anno dagli eventi descritti – afferma Capodanno – il 19 aprile prossimo, alle ore 11:30, così come comunicatomi dallo stesso Fabrizio Fierro, che mi ha invitato all’evento al quale invito ho prontamente dato la mia adesione, si realizzerà quanto da me proposto, con la cerimonia d’intitolazione al padre Aurelio del tratto di strada, così come richiesto, alla presenza delle autorità cittadine “.

Commenti offerti da CComment

Registrati per ricevere news e le curiosità più importanti scelte dalla redazione