booked.net

Suggestivo omaggio fotografico a MONTELLA di Angelo Capone

Acellica Foto A Capone 01Su “quel tratto del fiume Calore che vira a settentrione “in co del ponte presso a Benevento” soffici nubi candide, provenienti dal Mare-Monti Lattari, ammantano alcune cime e i crinali minori che circondano le piane intramontane del magico territorio corrugato di Montella. Vista d'insieme con il crinale dell'ACCELLICA svettante all'orizzonte : - A centro il MONTE SOVERO, il SS SALVATORE-MAOTE - CASTAGNE DEI PRETI con a W la Valle del FIUME CALORE proveniente dalle sorgenti maggiori del Rajo delle Ferriere e che s'immette nella PIANA alluvionale-paleolacustre di MONTELLA e lambisce , in primo piano, sia Montella Est che

il CONVENTO DI SAN FRANCESCO A FOLLONI, in collimazione con l' apicale Chiesa del SS SALVATORE. - A sx , sotto la nuvola galleggiante, si intravede, oltre il graben/fossa delle MEZZANE, il Varco delle CROCI di ACERNO che, fuori foto, si raccorda con le prime rampe dei monti del Massiccio calcareo del Cervialto (Costa Monacesi). - A dx , W, in sx idrografica del FIUME CALORE Irpino (in primo piano e sotto le nuvole avvolgenti) nomi e/o toponimi che ridestano, in noi montellesi agés, vissuti reali e fantastici di notevole valenza evocativa, lavorativa e socio-culturale : Serre, Ponte dei Reci, Sassetano, SerraCastagno, SerraLonga, Grotta ré lo Caparrone, Costa dello Zampano, Varco di COLLA FINESTRA con le rasole per carboni e catuozzi, Barrizzulo o Uarrizzulo, Varco delle Bocche, Varo dell'ORSO, Sierro ré lo CAPRIO, Faja Scritta, Serra dell'ACERONE, Felascosa,Valli Cinquanta, Scorzella, Troncone, Tronconciello, TUFARA e i suoi Butti/marmitte giganti, Jumiciello, le Ripe e li Ripuni, Fuosso ré la Campana e mi fermo qui sottacendo le vette intorno alle più note piane intramontane tettono-carsiche di Verteglia, Acque Nere, Acqua ré la Maronna (facilmente inquinabile: s. ré la m. c. v. c.) Ischia e Campolaspierto proteso verso il più alto Monte TERMINIO che supera i 1800m slm e dà il nome al Massiccio calcareo del Terminio-Tuoro . Angelo CAPONE

Acellica Foto A Capone 02

Omaggio alla mia/Nostra Terra d'Irpinia medio-bassa che, a Nord del singolare orizzonte meridionale dell' ACCELLICA impreziosita dal suo NINNO, si presenta corrugata secondo architetture naturali irripetibili e, perciò, capaci di donare emozioni profonde e ancestrali in chi, all'uscita della galleria Tagliabosco-Ofantina, si ritrova alla luce con la prima immagine "circolare" della dolomitica CELECA che si espande gradualmente sull'intero, magico scenario montuoso dei Picentini che contorniano la fossa-anfiteatro di MONTELLA, Bagnoli e Cassano.
Un invito ad amarla, conservarla e salvaguardarla incontaminata, "sopra e sotto", per le generazioni future ...
La foto commentata è stata presa dal servizio fotografico dello stralcio tratto dal mio poemetto inedito "Inno alla CELECA e al suo NINNO (Il gigante addormentato)" dedicato al mio amico poeta, da poco scomparso, prof. Pasquale STURCHIO.
Angelo CAPONE

P.S.
La foto,volutamente scattata in una situazione meteorica particolare e capace di far intravedere ( eventualmente ritoccata per togliere la sola data), ove la reputaste interessante, potete inserirla anche tra le vostre sicuramente più professionali e già in sequenza a presentazione del blog MontellaEU.

×
Stay Informed

When you subscribe to the blog, we will send you an e-mail when there are new updates on the site so you wouldn't miss them.

Distretto turistico altirpino, Franceschini firma ....
Comune di Montella Selezione Agenti di Polizia Mu....
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Mercoledì, 22 Maggio 2024