• Accordion Title1

ALEXA HOOVER 01Alexa Hoover è nipote di Luigi Santoro e Maria, emigrati a Norristown, Pa. da Montella negli anni 60. È la figlia della loro figlia Rachele, che sposò.........Hoover. Complimenti a Mamma e Papà, nonchè a Nonno Luigi e Nonna Maria. Montella è orgogliosa di voi!Alexa Hoover della Methacton High School ha appena concluso

una brillante stagione sportiva nel ruolo di attaccante di punta della squadra di hockey 

ALEXA HOOVER 02su campo dei Guerrieri (il nomignolo della scolaresca della Methacton) – una carriera così impressionante da vincere il premio di Giocatrice dell'Anno di hockey su campo. E questa è stata una stagione che per un pelo non si è verificata. Infatti, all'inizio dell'anno 2013. La Hoover è partita per l'Europa come membro della squadra nazionale di hockey indoor degli Stati Uniti, che nel 2013, ha giocato in Germania contro le migliori squadre tedesche. "A gennaio ci siamo recati a Brema," disse la ragazza, "e lì abbiamo giocato tre partite incluso una contro la squadra nazionale tedesca. Successivamente ci siamo trasferite ad Amburgo per altre tre partite. Negli ultimi tre minuti dell'ultima partita, mi sono trovata in una rara situazione di vantaggio, cioè ero sola contro la portiera avversaria. Al momento di tirare in porta, ho piantato il piede destro e mi sono girata per aggirare l'avversaria con la palla. Ho sbagliato il gioco e non sono riuscita a tagliare, ma nello stesso tempo ho sentito il ginocchio spostarsi in maniera anomala e quando ho cercato di camminare, non ci sono riuscita. Ho passato gli ultimi due giorni in Germania sulle stampelle. Tornata a Filadelfia, mi sono recata in ospedale per una risonanza magnetica e lì mi hanno riscontrato la recisione totale del legamento crociato anteriore e lo strappo parziale del menisco. Questo è avvenuto nel mese di gennaio. A febbraio sono stata operata all'Istituto Rothman. E' stato un trapianto "da ALEXA HOOVER 03cadavere" cioè, il legamento mi è stato donato." Nel mese di agosto, agli allenamenti pre-stagione, la Hoover si è presentata con uno speciale tutor al ginocchio, ma non accusava né dolori, né problemi di mobilità. "Ero un pò preoccupata che il ginocchio potesse crollare, oppure che non sarei riuscita a controllare il passo. Ma dopo aver giocato la prima prova, ho capito che non avevo proprio nulla da temere. Durante l'intero campionato ho dato il meglio delle mie capacità senza accusare nessun fastidio. Giocare con quel tutor di supporto mi sembrava strano inizialmente, ma una volta che mi ci sono abituata, non me ne accorgevo neanche di indossarlo."
La ragazza non scherza quando dice di aver dato "il meglio delle sue capacità." Infatti, durante una delle partite amichevoli della Methacton High School prima dell'apertura del campionato, si è tuffata per recuperare una palla, e il supporto si è piegato. Tornata alla clinica, i medici l'hanno un po' presa in giro dicendo, "È impossibile piegare un tutor di quel tipo!" Ma quando glielo mostrò, sono rimasti stupiti. Il supporto era davvero piegato. Glielo hanno aggiusto e non ha avuto più problemi.
Durante i quattro anni delle superiori, la Hoover ha segnato ben 96 gol e 24 assists. Ai numeri, si aggiungano numerose onorificenze quali la nomina alla squadra ideale del gruppo scolastico All-PAC-10, All-area Team indetta dal giornale locale Times Herald, e di quella del giornale della vicina Pottstown, Pa. Oltre a giocare nella squadra USA Indoor Field Hockey team, la Hoover è stata convocata dalla squadra Olimpica Nazionale, sezione Junior.
Oltre alla sua bravura sportiva, la ragazza vanta onori anche nel campo accademico avendo ottenuto distinti onori per ogni quadrimestre fin dal primo anno delle superiori. Infatti, la Hoover ha ricevuto anche in premio la "M" data dalla Methacton High School a quegli studenti che dimostrano grandi abilità nello sport mentre mantengono una media accademica di minimo 9,3. Non c'è quindi da stupirsi se tra le università da scegliere per l'anno prossimo, le prime tre appartengono al rinomato gruppo della Ivy League, cioè Pennsylvania, Princeton e Columbia. Tra queste la ragazza ha scelto l'Università della Pennsylvania a Filadelfia e per motivi molto pratici: la vicinanza dell'ateneo alla sua casa e la sua prestigiosità sia nel mondo accademico sia in quello dello sport.
Fondata da Benjamin Franklin, la Penn è annoverata tra le più antiche e prestigiose d'America. La ragazza studierà informatica biologica, il campus è bellissimo e gli allenatori conoscono bene il loro mestiere
L'ultimo anno alle superiori nella Methacton High School ha arricchito la sua giovane vita di bellissimi ricordi. "Tutto è andato a gonfie vele," dichiara la Hoover. "Nel torneo della PAC-10 siamo riuscite ad arrivare ai quarti di finale. Abbiamo vinto contro la Unionville e c'è mancato poco che non abbiamo battuto la Conestoga H.S. Durante il normale campionato abbiamo vinto contro la Spring-Ford H. S. ai supplementari e la Owen J. Roberts H.S. in trasferta". Ora la Hoover sogna l'Università dove segnerà senza dubbio un'altra pagina brillante sia nello sport che nel mondo accademico.
Alexa Hoover è nipote di Luigi Santoro e Maria, emigrati a Norristown, Pa. da Montella negli anni 60. È la figlia della loro figlia Rachele, che sposò.........Hoover. Complimenti a Mamma e Papà, nonchè a Nonno Luigi e Nonna Maria. Montella è orgogliosa di voi!

Commenti offerti da CComment

Registrati per ricevere news e le curiosità più importanti scelte dalla redazione