Montella, Violenza contro le donne: la cultura è il rimedio

15 06 2016 Violenza contro le donneA Montella Violenza contro le donne: è un problema culturale e sociale da affrontare attraverso l’informazione e la condivisione Il Centro Anti Violenza “Di Donna” di Sant’Angelo dei Lombardi lancia un messaggio chiaro nel suo ultimo “incontro itinerante”, tenutosi a Montella sabato 11 giugno presso i locali dell’associazione “Autilia Volpe”: la violenza di genere è un problema essenzialmente culturale e sociale e solo attraverso l’informazione e la condivisione delle esperienze, ma anche delle emozioni si può sperare di porre rimedio a quella che è ormai una

vera emergenza. Creare una rete sul territorio, che parta dalmontella centro antiviolenza, ma coinvolga tutti gli operatori ed i cittadini è l’obiettivo primario da conseguire. Perché se è vero che gli strumenti giuridici e normativi non mancano per tutelare le donne vittime di violenza, è altrettanto vero che lavorando sulla cultura del rispetto e delle pari opportunità non ci sarebbe bisogno di ricorrere alle forze dell’ordine o ad un legale o addirittura al pronto soccorso. È quanto emerge chiaramente dalle parole di tutti coloro che con la violenza di genere hanno avuto a che fare, in qualità di assistenti sociali, di legali o anche di volontari che operano all’interno delle numerose realtà di associazionismo locale, molto attive soprattutto sulle tematiche di genere. E la condivisione, così come la divulgazione di informazioni, arrivano ancora più dirette alla comunità quando sono mediate dalla cultura in senso stretto, magari attraverso la musica o la scrittura. Questo l’esperimento riproposto a Montella, dove agli interventi più “tecnici” si è alternata la musica classica e la lettura, anche a voler stemperare quei toni eccessivamente drammatici utilizzati da certa informazione, che non solo potrebbero spingere all’emulazione della violenza, ma che rischiano di essere inibitori del giusto desiderio di emancipazione di tante donne. Il CAV ed il Consorzio per i servizi sociali Alta Irpinia intendono procedere in tal senso ed anche quest’estate, con due incontri a Sant’Andrea di Conza e a Nusco, riproporranno questo connubio di informazione e cultura, cercando di arricchire sempre di più quella rete territoriale che col tempo vedrà tutti coinvolti in questa scommessa di cambiamento.

15 06 2016 Violenza contro le donne

OLI ESAUSTI
Graziano Casalini ci comunica della morte di una n...
 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Already Registered? Login Here
Guest
Mercoledì, 19 Febbraio 2020
If you'd like to register, please fill in the username, password and name fields.