L' amministratore del Bio Parco "Rosabella" ci chiede il diritto di replica.

Rosabella Montella ReplicaIn relazione all'articolo sul vostro sito con il titolo “Montella , chiuso il bioparco Rosabella - pericolo assembramenti” e nel quale, tra l’altro, è dato leggersi “Il sindaco di Montella Rino Buonopane ha firmato l’ordinanza che prevede la chiusura del Bioparco Rosabella a causa di violazioni emerse per il contrasto al Covid-19”, come amminsitratore unico della Società interessata, specifico quanto segue:
Nel corso dei sopralluoghi effettuati dalla Polizia Municipale di Montella il 15 e 20 agosto 20202 non è stata contestata alcuna violazione della normativa anticovid nazionale o locale né ai numerosi presenti né tantomeno alla nostra azienda;
A seguito dell'ispezione effettuata dalla ASL Avellino di concerto cona la Polizia Municipale di Montella in data 20.08 .2020 non è stata sollevata alcuna contestazione nè elevata sanzione di sorta per violazione delle norme di contenimento della diffusione del covid-19, relativamente alla tutela della salute deI VISITATORI presenti nei TERRENI proprietà dell'azienda.
Il funzionario della ASL ha difatti meramente ritenuto contestare la non compiuta applicazione del cd. "Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro fra il Governo e le parti sociali" che peraltro detta misure afferenti non certo ai visitatori bensì ai dipendenti e collaboratori ed è in ogni caso applicabile alle sole attività produttive di natura industriale e commerciale e non alle aziende agricole come la nostra. Restiamo comunque in attesa delle prescrizioni correttive che la Asl Avellino ci comunicherà nei prossimi giorni ed alle quali ovviamente ci confermeremo, per quanto di ragione.
La stessa ordinanza sindacale che ha disposto la chiusura temporanea non ha potuto contestare nessuna violazione, limitandosi a paventare in via del tutto ipotetica il rischio di possibili assembramenti, su un'area estesa oltre 10 ettari (100.000 metri quadri) percorsa da chilometri di sentieri e recintata solo nella parte prospiciente alla pubblica via. Avverso l’ordinanza sarà ovviamente proposto ricorso al TAR Salerno.
Da ultimo ci preme ricordare che come azienda abbiamo posto in essere col massimo scrupolo tutte le misure necessarie ad evitare potenziali assembramenti e rischi di contagio, tra cui, a titolo di esempio: 1) numero chiuso e ingresso obbligatorio su prenotazione telefonica (come dimostrano le decine di potenziali visitatori respinti all’ingresso e da noi indirizzati presso altre realtà agrituristiche e ricettive del territorio); 2) obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie aeree durante lo scorrimento delle file, sui sentieri sulle aree di uso comune, continuamente ricordato e ribadito dagli addetti, sia in filodiffusione che personalmente.

Giornata ecologica Montella 29 agoto 2020 tutte l...
Montella, chiusura temporanea del bioparco Rosabe...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 24 Settembre 2020
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.montella.eu/