• Accordion Title1

10 07 2018 Lenin aUNA COMUNITA' RICCA DI DIGNITA' SI SENTE VILIPESA NEI VALORI PIU' PROFONDI DI UMANITA' CONSTATANDO IL GESTO NOBILE E SOLIDALE DEL "BUON SAMARITANO", CHE NON PUO' SOSTITUIRSI AL DOVERE PRIORITARIO DELL'AMMINISTRAZIONE A FAVORE DELLA COLLETTIVITA' IN SPECIE DEI PIU' DEBOLI. Sin dall'incontro con sindaco ed assessori datato inizio di quest'anno: 26/1/18, fu assunto solennemente l'impegno di spostare lo "stallo" della fermata del bus davanti alla "Comunità Montana" dove vi sono panchine e un cestino per i rifiuti, il tutto per venire incontro alle esigenze dei viaggiatori ed ad ovvie ragioni di pubblico interesse ed opportunità. Bisogna però a tutt'oggi stigmatizzare, con tutto il sollecito formalmente rivolto all'assessora competente e ad altri ancora, che nulla a riguardo è stato fatto. Questa mattina mi ha

colpito uno spettacolo penoso che si è configurato immediatamente per me come incresciosa conseguenza di tale mancato intervento, e mi ha dato 10 07 2018 Lenin bl'impulso a manifestare pubblicamente con la presente nota, il mio totale rincrescimento per l'inottemperanza ad un impegno pubblicamente assunto, cosa che determina uno stato di disagio incompatibile con una comunità civile tanto più che vengono severamente ed ingiustamente colpite soprattutto le persone più bisognose di aiuto: i disabili!
Questa mattina nel vedere quel povero disabile (la foto dice tutto!) mi son detto: adesso devo fare qualcosa! Mi son sentito in dovere morale di manifestare il mio disappunto sicuro di interpretare il sentimento di tutti i montellesi. Inutile dire che la foto di per sè è più eloquente di qualsiasi articolo sia pur appassionato. Essa, senza mezzi termini, dichiara la vergogna di un paese. Non so cosa aggiungere, se non un particolare rilevante: che il comandante della polizia municipale da me più volte sollecitato (da 2 anni) in data 28/5/18 ha proposto formalmente un'ordinanza per l'istallazione della fermata del bus davanti alla Comunità Montana, con risultato sino ad oggi nullo! Non è il caso di aggiungere altro se non il pressante auspicio che si provveda, sia pur tardivamente, a realizzare questa sacrosanta richiesta.
N.B.
Allego alla presente la mail inviata all’assessora competente, che non so se sia stata letta
Egregia assessora, in data 26/gennaio 2018 postai su fb quanto qui di seguito riportato. Essendo passati circa due mesi e lnon essendo stato riposizionato lo “stallo” per il bus, le chiedo gentilmente, rispettoso del suo lavoro, di conoscere se vi sono degli ostacoli o altri motivi che impediscono l’impegno assunto. In attesa di un vs cortese riscontro, ma soprattutto un maggiore impegno alla risoluzione del problema, colgo l’occasione per salutarla cordialmente. Salvatore Lenin Bozzacco
Montella 20/03/18
“UNA INFORMATIVA PER TUTTI COLORO CHE UTILIZZANO I BUS DI LINEA.
QUESTA MATTINA HO AVUTO UN INCONTRO CON IL SINDACO, L’ASSESSORA DELLA POLLA E CLEMENTE A RIGUARDO DELLA FERMATA DEI BUS AIR SITA IN LARGO PIEDISERRA, GLI AMMINISTRATORI SOPRA INCONTRATI HANNO PRESO L’IMPEGNO DI SPOSTARE LA FERMATA NEI PRESSI DELLA COMUNITA’ MONTANA DOVE VI SONO TRE PANCHINE, PROTETTE DALLA PENSILINA DEL TETTO, DA POTER UTILIZZARE PER L’ATTESA DELL’ARRIVO DEL BUS, C’E’ INOLTRE ANCHE IL RELATIVO CESTINO DEI RIFIUTI; RESTA DA POSIZIONARE LA SOLA TABELLA CON LA SCRITTA “FERMATA” ED AUSPICABILMENTESEANCHE CON GLI ORARI DELLE CORSE.
SONO FIDUCIOSO DI QUANTO MI E’ STATO DETTO ORALMENTE PER CUI RINGRAZIO A NOME DI TUTTI GLI UTENTI.”

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Registrati per ricevere news e le curiosità più importanti scelte dalla redazione