• Accordion Title1

Sorg Bagno della reginaCOMUNICATO EMERGENZA IDRICA: A causa delle straordinarie ed avverse condizioni meteorologiche e dei guasti con continue perdite lungo la conduttura idrica locale, si comunica che il serbatoio della località sorbo è quasi vuoto (precisamente dalle ore 20 il serbatoio è TOTALMENTE VUOTO per cui la sospensione idrica si rende OBBLIGATORIA).  Purtroppo, la produzione delle acque del nostro paese è passata da 200 litri al secondo ai circa 35 litri attuali che non riescono a soddisfare il fabbisogno della nostra comunità. Si rinnova, pertanto, l'invito a non sprecare l'acqua e a limitarsi al solo consumo per uso domestico. A questo proposito si

 

precisa che, in questa situazione di emergenza idrica dal Comune di Montella non viene deviato neanche un solo litro di acqua per le necessità di altri comuni. La verità, dispiace ammetterlo, è che il nostro Comune consuma più acqua di quanta ne produce attualmente…La sospensione dell’erogazione idrica diurna e notturna si rende obbligatoria per fare in modo che il serbatoio possa recuperare un quantitativo sufficiente di acqua per affrontare il giorno successivo. Per quanto riguarda le problematiche nelle zone alte del paese, invece, si deve dar conto alla mancanza di pressione nel sistema idrico dovuto alla scarsa presenza di acqua nelle condutture principali per cui si spiega la sostanziale differenza tra l’erogazione idrica tra le zone alte del paese e le zone basse.
Questa Amministrazione sta facendo il possibile per limitare i disagi, e per rendere più equa la distribuzione dell’acqua lungo tutto il paese.
Per correttezza nei confronti della popolazione,però, si precisa che acque delle sorgenti sono un bene pubblico ma la concessione per gestire le sorgenti e le reti furono a suo tempo affidate al consorzio alto calore servizi spa di cui il Comune di Montella, con quasi tutti i comuni della provincia di Avellino ed alcuni comuni del Beneventano è socio.
Purtroppo, la situazione di finanziaria di questa società è al collasso e di conseguenza non si riesce a porre riparo alle ingenti perdite di acqua sia sulle reti esterne che interne. Si stima che oltre il 40% della portata viene a mancare a causa di queste perdite dislocate lungo tutto il territorio. Detto ciò, ci scusiamo per il disagio ma stiamo lavorando per limitarne l'impatto sull'incolpevole popolazione.



Angelo Capone - da 30-40 anni esistono agli atti indicazioni e inviti a non considerare semplici relazioni utili solo per leggere, dire: "va bene! Sono utili per sapere ma non per essere attuate!" Ora servono , come buo costume italiano PER METTERE LE "famose" CARTE a POSTO, come decidiamo NOI "MAIESTATIS" a prescindere dalle "cose" dette liberamente. Come a dire: Le hai dette, ma mò fatti da parte che decidiamo NOI. Le indicazioni erano: Stato PIETOSO e profanabile delle OPERE di CAPTAZIONE delle SORGENTI AltoCALOREnon interessate nemmeno dalla Legge 119/81 quando "CANIePUORCI" hanno ristrutturato ruderi pe masserie/ora ville e quant'altro
Mi piace · Rispondi · 35 min


Angelo Capone - Altra parola CHIAVE mai ascoltata, ora divenuta improcrastinabile assieme all'INVASO dell'ACERA/Macèra e non solo è la seguente:2) RIMPINGUAMENTO e SALVAGUARDIA da "'Ntroolamiento" intorbidimento di acque di FALDA prossime a SORGENTI/Risorgenti in ZONE CARSICHE con INGHIOTTITOI E VENTARE vicine e a monte delle AREE SORGENTIZIE e con TEMPI BREVI di RISPOSTA ai TEMPORALI estivi e autunnali (es. per eccellenza SCORZELLA 1 e 2 e viciniori /CANDRALONI et...)
Mi piace · Rispondi · 28 min
Gestire

Angelo Capone - Chiedo venia per L.119 che credo non sarà MAI attuata e SOLO per MONTELLA!!! e non si è mai capito perché e per come??? Sta di fatto che non si era chiesta nemmeno la Ristrutturazione/Ricostruzione ai fini della Legge Reg.le n.219/81 per quanto il danno e il degrado fosse imputabile anche al TERREMOTO dell'80, ormai famoso nel mondo, 23 Novembre, ore 19,34 da non dimenticare. Ricordate RIMPINGUAMENTO, INVASI a Perdere, INVASI di RITENUTA e POZZI ROVESCI mirati a RIMPINGUAMENTO di Falde ACQUIFERE per POZZI e SORGENTI connesse. Ripeto: RIMPINGUAMENTO per avere PIU' ACQUA sorgiva distribuita nel TEMPO e particolarmente nei periodi siccitosi. Lo dico da 40 anni, ma non mi stancherò mai di ripeterlo. CarloCIOCIOLA, prima di lasciarci, fece sue le mie parole sull'INVASO dell'ACERA, sull'ASSASSIONIO del FIUME CALORE Irpino, Sull'inquinamento delle fade acquifere della Piana di Montella/depuratore compreso, sulle torbidità della sorgente SCORZELLA e non solo (spesso iperclrata proprio per latorbidità da carsismo...), sul RIMPINGUAMENTO, sulla devastazione di TERRENI anche da Lui considerati di prima categoria e con a breve profondità falde acquifere inquinabili da aree cosìddette industriali,Rischi del TorrenteSORBITELLO/SANTA MARIA /alluvione del 1929 e LAURINIrecente docent, note al Prefetto per Rischi di inquinamento, profanazione e non solo...

Aggiungi commento