• Accordion Title1

Ziviello CascataGrandi non ci si autoproclama, Buonopane, stratega dei due mondi (o per meglio dire delle “due facce” del mondo)!  Come è evidentemente Buonopane “il Grande” non conosce gli sforzi profusi da questa amministrazione (buona solo quando si tratta di venire incontro alla propria personale convenienza) per garantire condizioni minime agli allevatori, ma si affida a una non meglio precisata generica nota. Per sua conoscenza gli svariati ettari di pascolo sono siti in diverse zone del territorio montellese, servite seppur con qualche difficoltà da abbeveratoi ed erogazioni idriche. Vari colloqui informali sono stati tenuti con diversi allevatori, corretti nel rapportarsi con

l’amministrazione comunale rappresentandone i problemi. Ma è meglio affidarsi alla polemica certa, quella fa breccia nel cuore di chi bisogna accontentare.

Di sottrazioni non si è mai parlato, ma ancora per conoscenza è bene far osservare al Buonopane tuttologo quello che accade principalmente nei pressi del Ponte della Lavandaia: non bisogna essere geologi per osservare che le portate subiscono riduzioni notevoli per via del ristagno sotto la cascata e dell’alveo drenante; e anche aumentando la portata a monte, tutto il surplus andrebbe perso. Altro che diluizioni; magari informarsi, prima di dare numeri, sul funzionamento e sulle captazioni delle reti (idropotabili e non) non sarebbe male.

Vedremo il “Grande Buonopane” cosa sarà in grado di fare e di promuovere, con i fatti si intende, dall’alto delle sue sfere, per amore del proprio territorio e del fiume Calore. Lo attendiamo al varco, ma che venga ben prima della primavera del 2019, in cui vorrà dimostrare (o solo promettere come spesso accade, meglio dire è accaduto) tutta la sua smisurata grandezza. Non intendendo scendere ulteriormente in polemiche pretestuose e inutili alla risoluzione dei problemi, auguro buona campagna elettorale.

Aggiungi commento