LOGO PDPremesso •

che il criterio adottato dall’Amministrazione comunale di Montella -valore agricolo medio- per l’aggiornamento e la riscossione dei canoni enfiteutici e demaniali enfiteutici e delle procedure di affrancazione non è condivisibile perche’ non corrisponde al criterio da utilizzare sia ai fini della remunerazione del canone annuo che dell’importo di affrancazione 
• che gli attuali possessori dei terreni li detengono in base a legittimi titoli (quotizzazioni, legittimazioni e

contratti enfiteutici.)

• che da ulteriori verifiche effettuate risulta che la quasi totalità delle amministrazioni comunali (non solo campane ma anche di altre regioni) ha adottato il criterio del reddito dominicale rivalutato.

• che numerose amministrazioni comunali hanno aggiunto ulteriori sconti agli importi derivanti dal calcolo sopra proposto se i terreni in esame sono condotti (in proprietà o in fitto) da agricoltori, anche al fine di far fronte alla crisi del comparto agricolo.
sollecita
- ancora una volta - l’Amministrazione comunale di Montella a modificare il Regolamento per l’aggiornamento e la riscossione dei canoni enfiteutici e demaniali enfiteutici e delle procedure di affrancazione anche al fine di evitare prevedibili contenziosi che centinaia di cittadini potrebbero promuovere contro il Comune.
Il Circolo Pd di Montella ribadisce la propria vicinanza alle iniziative che le associazioni di categoria hanno assunto a favore di una revisione dei criteri adottati e si dichiara pronto a sostenere, anche attraverso la propria rappresentanza politica, le azioni amministrative che vanno nella direzione indicata

Il Circolo Pd di Montella

Aggiungi commento